Programma Amministrativo

Partire dai risultati ottenuti per fare di più e fare meglio

Cinque anni di amministrazione sono tanti ma, allo stesso tempo, sono pochi per portare a compimento grandi progetti in grado di incidere effettivamente sulla vita quotidiana dei cittadini.

Ci sono però almeno due opere, portate a compimento dall'amministrazione di cui ho fatto orgogliosamente parte, destinate a segnare la storia della nostra città.

La riqualificazione (realizzata con Rete Ferroviaria Italiana) della stazione ferroviaria di Monte San Biagio -Terracina mare e la Banda Ultra Larga.

Grandi opere a parte, tanto è stato fatto ma tanto altro ancora abbiamo intenzione di fare: dall'ambiente, alla mobilità urbana, dalla cultura al sociale, senza trascurare politiche per la famiglia, adolescenti, giovani e sociale.

Un'attenzione, particolare, infine, alle attività produttive, all'agricoltura e all'urbanistica, settori che, in due momenti diversi, ho vissuto in prima persona in qualità di assessore.

Ambiente e territorio: così l'eco-turismo diventerà una preziosa risorsa

Il nostro territorio presenta condizioni ambientali di biodiversità, un patrimonio da tutelare e vivere, realizzando quel SISTEMA DEL VERDE che consentirà un giusto rapporto con la natura.

L'obiettivo è quello di intraprendere iniziative che possano contribuire ad un maggior sviluppo eco-turistico, sicuro apportatore di benefici alla comunità, con la previsione che il Centro studi ambientale possa divenire il fulcro locale di attività di formazione e divulgazione scientifica della nostra comunità.

Mobilità urbana: miglioreremo la viabilità e realizzeremo nuovi parcheggi

La nostra amministrazione proseguirà con l'ottimizzazione della viabilità interna e la realizzazione di nuovi spazi parcheggio, rispondendo alle esigenze dei residenti e a quelle richieste dalla crescita costante del flusso di villeggianti e visitatori, onde permettere un certa fluidità di scorrimento del traffico e disponibilità di sosta ed evitando possibili criticità in tal senso.

Continuerà quindi la sinergia con la Provincia per un progetto di due nuovi parcheggi lungo la strada provinciale di accesso al Comune, viale Europa, e quello di una nuova strada di collegamento tra la medesima strada e via Madonna della Ripa, in previsione di un Piano della Mobilità Sostenibile (PMS) ai sensi dell'art. 22 della legge n. 340 del 24 novembre 2000, appunto, per lo sviluppo di una visione di sistema della mobilità urbana in un orizzonte temporale di medio-lungo periodo.

Cultura e turismo: tour guidati lungo la via Francigena e valorizzazione dei siti storico-naturalistici

Un ricco calendario di eventi diversificherà la tipologia di visitatori che sceglieranno la nostra città

Avevamo già sottolineato in precedenza la ricchezza del patrimonio storico-culturale monticellano e come una adeguata gestione dei beni territoriali e paesaggistici avrebbe favorito un continuo aumento, in termini di numeri e qualità, del nostro turismo.

Daremo seguito, in quanto argomento cardinale, alla valorizzazione di tutti quei beni localizzati nel centro storico e lungo il tratto della via Appia coincidente con la via Francigena del sud, con l'impiego di personale formato per la gestione delle visite guidate e quale punto di riferimento per i turisti che cercano supporto durante il loro soggiorno a partire dai trasporti all’esperienze che si possono svolgere sul territorio; tour guidati che permettano di visitare fattivamente i siti archeologici, introducendo nel contesto anche il fattore gastronomico locale e tradizionale. Proseguiremo con le opere preliminari di restauro e di una pulizia generale dei monumenti.

Proseguiremo con la collaborazione con le diverse associazioni operanti sul territorio per la necessaria e strutturata valorizzazione dei principali beni che porterà ad un miglioramento delle ricettività turistiche, puntando ad un polo attrattivo anche nel grande complesso localizzato sotto Torre Portella che si collegherà direttamente anche con l’area del vicino Lago di Fondi.

Perno centrale, il progetto del piccolo polo museale, custode del ricordo storico del nostro paese. Focale, nel nostro programma, la tutela e valorizzazione della grande area di Villa San Vito, sede del grande complesso archeologico dell’antico villaggio medievale di Villa, con percorsi mirati a far conoscere la grande area verde della sughereta di San Vito, ed il recupero dell'adiacente plesso scolastico di Campo Marinello.

Compileremo un calendario di eventi, tra cui appuntamenti fissi, per la stagione estiva ma anche contemplando un turismo diversificato, nelle altre stagioni, che richiami coloro che sono interessati a manifestazioni culturali e/o artistiche alternative, patrocinando e sostenendo, nel possibile, ogni proposta ritenuta valida e funzionale.

Servizi sociali: daremo vita ad una rete più efficiente ed organizzata

Abbiamo iniziato con la tutela delle nostre famiglia, dei nostri giovani, dei nostri bambini e dei nostri anziani, e continueremo a farlo, nel pieno spirito della coesione sociale indirizzata a dare sempre risposte rapide ed efficaci ai bisogni sociali emergenti, garantendo quel benessere sociale dovuto e rivolgendo il nostro sguardo ai più fragili ed esposti alle intemperie della vita.

I nostri servizi socio-sanitari avranno una rinnovata operatività, ed ogni richiesta verrà ascoltata ed accolta nelle more di una adeguata risoluzione delle problematiche sociali, nello spirito del valore della solidarietà, del diritto alla dignità e della giustizia sociale. In particolare, realizzeremo il Completamento del collegamento della rete dei Servizi Sociali comunali tramite l’istituzione di una Segreteria Organizzativa, per gestire attività di informazione telefonica, di trasmissione dati verso operatori ed utenti, con mansioni di supporto operativo e incarichi di archivio.

Politiche per la famiglia: nessuno sarà lasciato solo

Nel corso del nostro mandato, abbiamo avviato attività educative e di sostegno come l’Assistenza Domiciliare Educativa (ADE), per garantire il supporto dell’unità del nucleo familiare, direttamente presso il domicilio del minore, evitando spostamenti in strutture protette, tramite l’impegno di operatori professionali addetti all'accompagnamento di genitori e figli in situazioni di crisi e rischio psico-sociale; sulla base di attestazioni ISEE, sono stati attivati progetti di intervento comunale al fine di prevenire fenomeni di emarginazione socio-economica, in presenza di nuclei con componenti fragili (perdita di lavoro, cassa integrazione, famiglie monoreddito, malattia grave o invalidità, etc.): i benefici prevedono assegni mensili per brevi periodi, buoni da spendere in supermercati convenzionati per l’acquisto di generi alimentari o di farmaci, assegni o buoni in occasione di un nuovo nato, pagamento utenze domestiche di prima necessità e pagamenti di affitti.

Sempre sulla base di attestazioni ISEE, abbiamo programmato il sostegno parziale o totale di rette di asili nido e buoni mensa per la scuola dell’infanzia.

In cantiere, il progetto di una Casa-famiglia che possa intervenire nel gestire i delicati destini di famiglie e cittadini.

Adolescenti e giovani: uno sportello aiuterà gli studenti a trovare la loro strada

I piccoli continueranno a partecipare alla Cosa pubblica con il Consiglio dei bambini

Verrà infine istituito uno Sportello Informagiovani, per offrire consulenza in tema di lavoro, progetti europei, tempo libero, servizio civile e orientamento sulla vita scolastica e universitaria.

La nuova amministrazione proseguirà con l'esperienza del Consiglio comunale dei bambini, per una partecipazione attiva, nei limiti del possibile, dei piccoli cittadini di oggi e del domani, dando loro voce nell'operato dell'amministrazione e contribuire con idee e proposte.

Diversamente abili: niente più barriere architettoniche e più servizi

È nostra intenzione promuovere ed incoraggiare l’apertura di una struttura che dia sostegno alle famiglie che si trovano ad affrontare i complessi problemi legati ai soggetti con disabilità grave, privi dell’assistenza dei familiari. In linea con quanto promosso dall’Assessorato alle politiche Sociali della Regione Lazio, con le deliberazioni di Giunta regionale n. 1075 del 02.08.2002, n. 486 del 13.06.2003 e n. 218 del 25.02.2005.

Confermeremo la promozione e l’attuazione dell’Assistenza autogestita, L. 162/98.

Abbiamo in programma un studio per realizzare interventi mirati a rendere il centro storico fruibile anche da persone con difficoltà motorie.

Migranti: Sprar, integrazione e contrasto delle presenze irregolari

Il nostro programma conferma quanto già messo in atto, con lo Sportello per migranti che offre consulenza e assistenza, orientamento ai servizi comunali, gestione di pratiche e procedure inerenti le carte di soggiorno, ed i corsi di apprendimento della lingua italiana, in collaborazione con le cooperative sociali ed associazioni. Proseguirà l'adesione del Comune di Monte San Biagio con il progetto dello SPRAR, per contrastare forme di accoglienza incontrollate e/0 irregolari.

Agricoltura: favoriremo un tipo di sviluppo intelligente e innovativo

Fondamentale per la nostra economia, l'agricoltura ha nella nostra agenda amministrativa un insieme di disposizioni a vantaggio dell'ambiente e per la tutela e lo sviluppo rurale del nostro territorio, continuando a favorire la creazione di nuovi posti di lavoro e nel fornire servizi di base alle popolazioni delle zone agricole, ai fini della prosperità della nostra comunità rurale e dell'intera collettività.

Affinché si possa considerare “intelligente”, “sostenibile” ed “inclusiva” la crescita del nostro territorio, come auspicato dalla Strategia Europea 2020 della UE, si dovranno affrontare con rinnovato vigore le difficoltà emergenti, in particolare quelle legati ai vincoli esistenti, cercando di frenare, o rallentare, l'aggravarsi delle minacce ambientali. Sempre indispensabile sarà la cura nei confronti del nostro patrimonio naturale, dando continuità a quei progetti già compiuti in passato nella creazione delle condizioni essenziali per vivere bene la campagna. Come in precedenza, la nostra azione si sostanzierà tenendo conto delle priorità per lo sviluppo rurale individuate dalla UE e fissate nel nuovo regolamento n. 1305/2013 del 14/14/2013, art. 5. In particolare, intendiamo:

  • Promuovere il trasferimento delle conoscenze e l'innovazione nel settore agricolo e forestale e nelle zone rurali.
  • Preservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi connessi all'agricoltura e alla silvicoltura.
  • Incentivare l'uso efficiente delle risorse e il paesaggio a un'economia a bassa emissione di carbonio e resiliente (in grado cioè di ripristinare la condizione di equilibrio dell'ecosistema) al clima nel settore agroalimentare e forestale.
  • Adoperarci per l'inclusione sociale, la riduzione della povertà e lo sviluppo economico delle zone rurali.


Sport e tempo libero: al via un percorso per donare benessere ai cittadini

Trekking, mountain bike, canottaggio ed equitazione diventeranno un volano turistico

Lo sport svolge un ruolo sociale fondamentale, in quanto strumento di educazione e straordinario catalizzatore di valori universali positivi, nonché veicolo di inclusione, partecipazione e aggregazione sociale e strumento di benessere psico-fisico e di prevenzione, determinante della vita sociale e dell’educazione dei giovani.

Unitamente, e più in generale, il tempo libero va gestito nella maniera più sana ed edificante per il corpo e la mente dei cittadini.

In tal senso, il territorio di Monte San Biagio già offre le seguenti possibilità di praticare attività sportiva a contatto con la natura:

  • trekking, escursionismo, nordic walking
  • corsa (percorsi intorno al lago e all’interno della Sughereta)
  • mountain bike e bicicletta
  • canottaggio ed equitazione

È nostra intenzione avviare la progettazione e realizzazione di una Rete Ciclabile Strategica (RCS) che risponda alle necessità di difendere e di diffondere l’utilizzo della bicicletta quale mezzo di trasporto primario, capace di soddisfare non solo gli spostamenti ricreativi o sportivi o di brevissimo raggio ma, quando possibile, anche quelli sistematici casa-scuola e casa-lavoro e di accesso ai servizi, ed istituire una Consulta sportiva per la realizzazione di eventi invernali ed estivi, per esempio la maratona dei bambini, o passeggiate organizzate a cavallo o in mountain bike ecc., inoltre potenziando i flussi turistici verso il centro storico e le aree del Lago e della Sughereta mediante una razionale dotazione di servizi lungo i principali percorsi (parcheggi, punti di sosta, punti panoramici ecc.), e promuovere il turismo scolastico attraverso il Centro di didattica ambientale.

In senso più ampio, abbiamo aderito alla “Manifestazione d’interesse per la realizzazione di piste ciclabili sul territorio regionale, nell’ambito delle disposizioni finalizzate a favorire la Mobilità Nuova” per la realizzazione della proposta progettuale “Realizzazione di una pista ciclabile di connessione tra i comuni di Monte San Biagio, Sonnino e Priverno.

Urbanistica: priorità ai programmi integrati per la riqualificazione edilizia

Edificazione ma soprattutto riqualificazione, mediante la conclusione dell’iter intrapreso presso la Regione Lazio per la definitiva approvazione dei Programmi integrati per la riqualificazione edilizia, urbanistica, architettonica ed ambientale, e quella dell’iter intrapreso per l’approvazione delle varianti puntuali di PRG per la realizzazione degli interventi previsti lungo la Strada provinciale Accesso a Monte San Biagio (parcheggio a raso, parcheggio multipiano e strada di collegamento); nello specifico:

  • Avvio di un progetto di intervento di housing sociale a Vallemarina, mediante l'individuazione e l'assegnazione di aree da destinare all'edilizia economica, popolare e agevolata
  • Ridefinizione degli accessi al centro storico da via Roma e da via Madonna della Mercede in previsione di una limitazione al passaggio indiscriminato dei veicoli, mediante razionalizzazione delle aree di sosta e creazione di spazi per l’inversione di marcia in sicurezza
  • Ridefinizione del P.R.G. con varianti migliorative
  • Avvio di progetti e piani di recupero dei nuclei di edilizia abusiva
  • Impiego degli strumenti e degli elementi normativi specifici utili alla definizione della Zonizzazione delle zone agricole

Lavori pubblici: arredi urbani, vicoli e una nuova isola ecologica

Completeremo il progetto di un grande parco storico sotto il Comune

Per quanto concerne la realizzazione di opere di pubblico interesse, abbiamo in programma:

  • Il completamento dell’opera di riqualificazione delle stradine e dei vicoli del centro storico, in continuità e coerenza con il progetto di recupero dei percorsi di risalita da valle redatto dalla precedente Amministrazione

  • La realizzazione della nuova isola ecologica in via Appia, dando seguito al progetto, già approvato e cantierabile, redatto dal competente ufficio comunale

  • La valorizzazione del punto di accesso a Monte San Biagio da via Appia mediante revisione delle pavimentazioni, della segnaletica e dell’arredo e del verde urbano

  • Il completamento del progetto di realizzazione di un parco storico nell’area immediatamente sottostante il Palazzo comunale, ed implementazione dello stesso attraverso la valorizzazione del percorso storico-naturalistico lungo la salita di San Rocco

  • Interventi di ristrutturazione dei marciapiedi (gradini, scivoli per carrozzine)

  • Abbattimento delle barriere architettoniche

  • Interventi per rendere maggiormente visibili i passaggi pedonali

Grandi Opere Pubbliche

  • Località Castello

Il completamento degli interventi previsti dal progetto, già approvato e cantierabile, di costruzione della nuova strada e di generale riqualificazione dell’intera località Castello.

  • Nodo di Portella

L’istituzione di un polo storico-culturale e naturalistico-ambientale nell’area della Portella (Portella, fonte, grotta, chiesa) attraverso il restauro e il recupero funzionale dei monumenti esistenti, la realizzazione di un parcheggio di interscambio per la partenza di percorsi naturalistici e sportivi verso il Lago, e del collegamento tra l’area di interesse speleologico e il centro storico (attraverso il ripristino del vecchio tratturo da Portella a via Uliveto).

  • Chiesetta Madonna della Mercede o delle spiagge

Procederemo con il progetto di restauro e risanamento conservatorio della Chiesa Madonna della Mercede o delle spiagge.

  • Viabilità rurale

Completeremo la sistemazione e ristrutturazione della viabilità rurale inerente strade vicinali extra aziendali - STRADA VIA VALCO-PORTATURO”

  • Campo Sportivo

Procederemo con l'adeguamento e la messa in sicurezza del campo sportivo.

Ulteriori interventi previsti, in un'ottica complessiva di valorizzazione dell'area in cui sorge la cascata di San Vito, sono i seguenti:

  • la creazione di un parco giochi per i bambini;

  • la realizzazione di un impianto di noleggio bici, per poter effettuare escursioni su due ruote nella vicina Sughereta di San Vito, estesa su più di 300 ettari, affiancando all’occorrenza, visite guidate mirate con esperti del luogo, inserendo anche itinerari di visita ai tipici pagliai della zona;

  • la riqualificazione della piazza antistante l’ex idrovora;

  • la realizzazione di un impianto di videosorveglianza e di un internet point;

  • la realizzazione di un punto ristoro in legno;

  • la attivazione di un circolo sportivo di pesca.

Intendiamo procedere con un ampio progetto di recupero delle aree periferiche mediante un'opera di ristrutturazione e restauro di edificio in Località San Vito, mediante demolizione e ricostruzione, per la realizzazione di un “Centro di Accoglienza ed Aggregazione Sociale” , un intervento di manutenzione ordinaria e straordinaria sito in località portella anch'esso studiato come centro di accoglienza, di una pista ciclabile lunga circa 4 km secondo tutte le prescrizioni da codice della strada lungo il Canale San Vito, con la realizzazione impianto di illuminazione con nuova tecnologia a led lungo tutto il percorso ciclo pedonale.

  • Sughereta e Lago di Fondi

Il completamento dei rispettivi progetti di valorizzazione in sintonia con gli altri Enti coinvolti.

Energia e ambiente: efficientamento degli edifici all'insegna del risparmio

Il nostro programma pone l’attenzione al risparmio e all’efficienza energetica, e per l'aspetto economico, e per quello ecologico, mediante l'incentivazione all’uso di fonti energetiche alternative negli edifici privati attraverso un nuovo Regolamento Edilizio (ovvero allegazione al PRG di norme integrative) che preveda premialità volumetriche o riduzione del contributo di costruzione, e la programmazione della progressiva regolamentazione e messa a norma degli scarichi degli insediamenti sparsi, non urbanizzabili a breve-medio termine.

In particolare, intendiamo migliorare della sostenibilità economica ed ambientale attraverso interventi di efficientamento energetico ed incremento dell'uso di energie rinnovabili per la Sede Comunale e l'Ex Maria Pia di Savoia.

Procederemo all'adeguamento alle norme ed efficientamento energetico del complesso sportivo loc. Portella, nell’ambito del protocollo di intesa Anci ICS.

Realizzeremo il completamento ed efficientamento energetico della palestra annessa al plesso scolastico dell'Istituto Giovanni XXIII.

Sarà effettuato l'adeguamento energetico degli spogliatoi del campo sportivo.

Procederemo con un intervento di sistemazione idraulica per impedire ristagni idrici all'interno della sughereta di San Vito.

Sicurezza: più telecamere in tutti i punti sensibili

Abbiamo già avviato l'iter per la promozione di interventi volti a favorire un sistema integrato di sicurezza (videosorveglianza) nell’ambito del territorio regionale, in attuazione della L.R. 15/2001 e successive modifiche e della deliberazione di Giunta regionale del 20 dicembre 2016, in modo da offrire una garanzia in più nella tutela della nostra comunità.

In tale senso, intendiamo realizzare una copertura di videosorveglianza nelle zone sensibili del territorio, quali gli accessi del Comune e/o le zone isolate ove vi è un maggior rischio di abbandono rifiuti.

E' nelle nostre intenzioni, inoltre, intervenire, laddove necessario, sullo stato dei ponti, avendone già avviato una verifica preliminare sullo stato di manutenzione al fine di procedere con l'iter per i dovuti interventi manutentori secondo un ordine di priorità.

Realizzeremo interventi di adeguamento della struttura scolastica “Caduti di Nassiriya” consistenti in lavori di straordinaria manutenzione e messa a norma antincendio.

Rifiuti: incentiveremo la differenziata e il compostaggio da giardino

Ecco alcuni tra i nostri obiettivi per i prossimi cinque anni in tema di rifiuti:

  • Incoraggiare la pratica del compostaggio da giardino
  • Proseguire con la creazione di postazioni a scomparsa per il vetro e metallo nei punti di maggiore interesse storico culturale, insieme alla realizzazione di una sola postazione per il conferimento straordinario dell'umido, anche per agevolare chi non vive in modo permanente sul nostro territorio.
  • Avvio di una campagna premiale per la raccolta differenziata
  • Avvio di nuove campagne di sensibilizzazione, mediante iniziative nelle scuole di ogni ordine e grado, e l'istituzione di giornate ecologiche con associazioni culturali e ambientali presenti sul territorio.
  • Prevedere bonus e sconti sui tributi comunali per i cittadini che decideranno di adottare animali abbandonati, a contrasto del fenomeno del randagismo