Monte San Biagio rinnova il gemellaggio con Serra San Quirico


Dopo il gemellaggio sottoscritto il 3 febbraio a Monte San Biagio sarà celebrata, con una cerimonia in programma domenica 7 aprile a Serra San Quirico (An), l'amicizia tra i nostri due comuni.

L'occasione è arrivata dalla Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo, organizzata dall'associazione Giulio Cesare di Monte San Biagio, che ha programmato proprio nel paese anconetano la prima delle quattro rievocazioni con oltre 40 tra attori e comparse.

Come assessore prima e come consigliere ora, assieme al delegato alla cultura Giuseppe Pascale, ho coltivato una proficua amicizia con il comune anconenato e domenica sarà presente per rinnovare il gemellaggio. 

 

Un'amicizia quella con Serra San Quirico  nata nel gennaio del 2018 con un presepe vivente passato alla storia per cura dei dettagli e numero di comparse. Oltre 50 monticellani si recarono nel comune anconentato, ubicato proprio come Monte San Biagio su una collina, per mettere in scena una natività che lasciò tutti senza parole. Fu l'inizio di uno scambio culturale che si tradusse velocemente in una solida amicizia.

Il 15 luglio il nostro Gruppo Folk tornò a Serra San Quirico allietando con canti e balli i festeggiamenti per il Santo Patrono del paese. Sabato con l'associazione Giulio Cesare torneremo nuovamente nel comune gemello per rinsaldare la nostra amicizia e ripetere la stessa cerimonia che si è tenuta lo scorso 3 febbraio a Monte San Biagio.

Non hanno motivo di preoccuparsi i monticellani che, per ovvi motivi, non potranno partire questo weekend alla volta di Ancona per assistere all'atteso evento. L'associazione Giulio Cesare replicherà infatti la sacra rappresentazione della Passione di Cristo in altre tre occasioni:

  • Sabato 13 aprile a Fondi ( in località San Magno)
  • Mercoledì 17 aprile a Itri
  • Venerdì 19 Aprile a Monte San Biagio

Quest'ultima, complice anche il forte legame dell'associazione “Giulio Cesare” con il paese presepe, sarà una delle rappresentazioni più suggestive in assoluto. La rievocazione della vita, della passione e della morte di Gesù si svolgerà infatti tra Piazza Castello e la Torre Triangolare a partire dalle 20:30.